Convertito in Legge il “Decreto Riaperture”


Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 146 del 21 giugno 2021, la Legge 17 giugno 2021, n. 87 di conversione in legge del D.L. n. 52/2021 (D.L. Riaperture), recante misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19.

La conversione in Legge del DL Riaperture abroga il DL Riaperture-bis (D.L. n. 65/2021) andando a ricomprendere tutte le misure previste dal decreto abrogato su:


– limiti orari agli spostamenti;


– attività dei servizi di ristorazione;


– attività commerciali all’interno di mercati e centri commerciali;


– palestre, piscine, centri natatori e centri benessere;


– eventi sportivi aperti al pubblico;


– impianti nei comprensori sciistici;


– attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;


– parchi tematici e di divertimento;


– centri culturali, centri sociali e ricreativi, feste e cerimonie;


– corsi di formazione;


– musei e altri istituti e luoghi della cultura.


La conversione il legge del DL Riaperture conferma quindi il calendario della progressiva eliminazione delle restrizioni per il contenimento del contagio da Covid-19, prevedendo che tutte le attività oggetto di precedenti limitazioni debbano svolgersi in conformità ai protocolli e alle linee guida adottati dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.